Vanessa Cavagnoli convocata in nazionale

Pin It

E’ fresca di ieri la notizia ufficiale della convocazione di Vanessa Cavagnoli nella rappresentativa nazionale juniores che prenderà parte al Meeting Città di Cosenza; la manifestazione, giunta alla quindicesima edizione si svolgerà dal 2 al 4 giugno e l’atleta baldesina gareggerà nelle distanze a lei più congeniali, ovvero 50, 100 e 200 rana.

 

Grandissima soddisfazione per Vanessa, classe 2001, che torna a vestire la maglia azzurra dopo la fantastica esperienza degli Eyof 2015 (European Youth Olympics Festival) in una annata per lei non facile; partita sotto i migliori auspici, vince la medaglia d’oro ai Nazionali Giovanili a marzo nei 100 rana ma nella stessa giornata patisce un infortunio al ginocchio che le impedisce di scendere in acqua nelle altre gare in programma e ne mina la preparazione costringendola ad affrontare i Campionati Italiani Assoluti lontana dalla forma migliore.

 

cavagnoli.JPG

 

Orgogliosi gli allenatori Anna Pecchini e Stefano Fedeli, che vedono premiato il costante percorso di crescita della punta di diamante della squadra biancoblu.

 

Commenta Anna Pecchini: “Il tecnico della nazionale giovanile ci ha chiaramente detto che Vanessa è tenuta in osservazione perché è un’atleta interessante in ottica maglia azzurra; come allenatori non possiamo che essere felicissimi per lei, che giorno dopo giorno dimostra grande fiducia in noi e nel lavoro che facciamo, ha la testa di una vera atleta, non si lascia abbattere dalle avversità, non cerca mai scuse ed è la prima ad individuare i propri limiti lavorando e mettendosi in gioco per superarli. Si merita questa chiamata che sfrutterà al meglio per aumentare il bagaglio di esperienza per poi continuare la preparazione in vista dell’appuntamento clou della stagione, ovvero il Trofeo Settecolli di fine Giugno”.

 

vanessa_gara.jpg

 

Raggiante anche Marco Montagni, consigliere del settore nuoto della Canottieri Baldesio: “sono felice ed orgoglioso per Vanessa perché ha reagito in maniera encomiabile all’infortunio di Marzo che avrebbe abbattuto chiunque; lei no, con grande carattere e dedizione si è ripresa buttandosi a capofitto negli allenamenti con una forza d’animo e mentale veramente incredibile. Già negli ultimi test i tempi dimostrano che sta tornando ai suoi livelli e questa convocazione è la ciliegina sulla torta, o meglio, il punto finale che chiude un periodo negativo e le dà la spinta per affrontare con rinnovata grinta gli impegni estivi, primo fra tutti il Settecolli e poi i Nazionali”.