Campionati Regionali Esordienti B: brillano i giovani cremonesi

Pin It

Lo scorso weekend, la storica piscina “Mecenate” di Milano ha ospitato i Campionati Regionali Esordienti B, riservati ai maschietti nati nel biennio 2006/2007 ed alle femmine nate nel 2007/2008.

staffetta_maschile_baldesio.png

La Canottieri Baldesio, guidata dai tecnici Elena Manini e Christian Bonetti, ha di che gioire con tre medaglie conquistate dal duo terribile Felisari – Suardi.

La doppietta la mette a segno Tommaso Felisari, promettente ranista classe 2006 con tanto talento e quel pizzico di faccia tosta che male non fa.

Nei 200 rana parte bene, virando ai 100 metri in sesta posizione ma comunque molto vicino ai primi; da lì si scatena la progressione del giovane biancoblu, che con una nuotata bella e fluida all’ultima virata si porta in quarta posizione per poi mangiarsi letteralmente due avversari nell’ultima vasca e chiudere con un fantastico secondo posto per un bellissimo argento in 3’09”09. 

felisari_argento.png

Non pago, Felisari si ripete il giorno dopo sulla mezza distanza, quei 100 rana che tante soddisfazioni gli hanno dato in stagione; partito subito con un buon ritmo, il giovane baldesino riesce ad incrementarlo tenendo la scia dei primi due e staccando gli avversari fino al tocco in 1’28”87 che gli regala una meritatissima medaglia di bronzo, premio per la grinta e la caparbietà messa in acqua. 

felisari_bronzo.png

Grande gioia per Marco Suardi, uno degli atleti più promettenti, anche lui classe 2006, specialista del dorso; la gara più lunga, i 200 metri, si trasforma in una vera battaglia, con cinque atleti praticamente sempre in linea fino all’arrivo, in cui Marco tocca al quinto posto, a ridosso del podio e con un ottimo 2’54”16.

Nel pomeriggio è la volta dela gara più breve, quei 100 dorso a lui più congeniali, che infatti gestisce magistralmente, partendo bene senza strafare, virando in maniera ottimale e lasciando partire una notevole progressione che lo porta ad agganciare il duo di testa. All’arrivo è medaglia di bronzo, con il tempo di 1’21”15.

suardi_bronzo.png

I due giovani moschettieri si ripetono nella staffetta 4 x 50 stile libero, dove per soli 35 centesimi finiscono ai piedi del podio; per Giulio Rinaldi (32”8), Marco Rubini (35”9), Tommaso Felisari (32”4) e Marco Suardi (30”8) è medaglia di legno con un tempo davvero lusinghiero, 2’12”13.

Lo stesso quartetto poi lotta ancora per le prime posizioni nella 4 x 50 mista, chiudendo in settima posizione con tutte le squadre raccolte in pochissimi secondi di distacco.

baldesio_squadra.png

Le soddisfazioni non mancano per il resto della squadra, con Sofia Moro che chiude i 200 dorso in 3’40”33 ed i 200 stile libero in 3’21”61, Matilde Villa 3’57”69 nei 200 dorso e 4’13”36 nei 200 rana, Camilla Roversi 54”34 nei 50 farfalla e 2’01”10 nei 100 farfalla, Giorgia Vai 1’26”60 nei 100 stile libero e Greta Suardi, che chiude i suoi 100 farfalla in 1’58”90.

Tra i maschi molto bene Giulio Rinaldi 1’31”04 nei 100 farfalla e 3’09”76 nei 200 misti, Giacomo Barboglio 1’30”44 nei 100 dorso e 42”76 nei 50 farfalla e Marco Rubini 42”04 nei 50 farfalla e 3’26”24 nei 200 misti.

femminile_baldesio.png

Per la Canottieri Flora, guidati dal tecnico Fulvio Belicchi, sono stati ben sette gli atleti a raggiungere i tempi limite per la qualificazione: su tutti brilla Thomas Mnatacanian protagonista di un ottimo 50 farfalla condotto all’arrembaggio e chiuso al sesto posto in 35”60, nuovo personale per il gialloblu.

Buona anche la sua gara nei 100 farfalla in cui chiude in nona posizione; soddisfazione anche per gli altri piccoli nuotatori del Flora, capaci di tradurre in acqua tutto il lavoro fatto in questi mesi, con buoni risultati sia dal punto vista tecnico che cronometrico.

Riccardo Ziliani nei 100 rana (1’41”57) e 200 rana (3’31”48), Ivan Tabaglio 100 rana (1’47”21), Anna Ottini 50 farfalla (54”79), Elena Maestri 400 stile libero (7’10”43), Andrea Frontali 50 farfalla (49”18) e Marco Bresciani 200 misti.

Chiudono le giornate le staffette, la 4x50 stile libero femminile composta da Maestri – Ottini – Mariotti – Conca si piazza al 38° posto, mentre la maschile con Mnatacanian – Ziliani – Tabaglio – Frontali chiude al 37°; la 4x 50 mista femminile (Mariotti – Maestri – Ottini – Papa) è 37^ e la maschile (Zilinai – Tabaglio – Mnatacanian – Bresciani) timbra la 35^ piazza.

flora_squadra.jpg

Sorrisi anche in casa Stradivari nuoto, che si presenta a Milano con cinque atleti, tutti in grado di migliorare i propri tempi di iscrizione con grande soddisfazione degli allenatori Sandro Alberone e Alvin Miserotti.

stradivari_trio.jpg 

Apre le danze Ginevra Grieco nei 200 dorso che chiude in 3’38”97, Mattia Caruso si cimenta nella gara più lunga, i 400 stile libero, facendo registrare un ottimo 6’36”99; due i rappresentanti nella gara dei 100 farfalla, con Cosma Bozzetti che conclude in 1’40”10 e David Zane in 1’54”48, mentre Matteo Punzi tocca la piastra in 3’59”09 nei 200 misti.

stradivari.jpg