Disdetta Doverese: quattro volte avanti, quattro volte rimontanta (l'ultima volta con un fallo di mano sul gol ospite)

 Grande rammarico per la Doverese quattro volte avanti e quattro volte raggiunta. Rabbia nella rabbia per il gol del 4-4 viziato da un fallo di mano non rilevato dall'arbitro.

SERIE C FEMMINILE - GIRONE A - 5° GIORNATA DI ANDATA
Domenica 08 Ottobre - Ore 15.30
DOVERESE 4-4 PRO LISSONE
     
Resmini   Carraro
Polloni   Povia
Veluti   Boffi
Bruni   Confalonieri
Sales V.   Bennato
Pellegrini (34' Scala)   Grasso (22' st Vavalle)
Vailati   Peri (10' st Riella)
Pagliari   Mugavero
Cagliani   Mariani
Bianchi (18' st Inconis)   Leuzzi
inzoli (15' st Casorati)   Frangi
     
Allenatore: Sales R.   Allenatore: Mitola
Arbitro: Longhi di Crema
 
Reti: 33' Pagliari 37' Peri 43' Bianchi 4' st Mariani 15' st Pagliari 19' st Bennato 43' st Vailati 46' st Mugavero
Note: terreno in ottime condizioni. Spettatori 50 circa.
- Risultati, cronaca e commento della gara sono forniti dalla squadra che gioca in casa - 

Il Pro Lissone gioca meglio nei primi 10' poi solo Doverese. Le cremasche arrembano e al 33' trovano il meritato vantaggio con Pagliari di testa su angolo. Al 37' un rinvio corto della difesa permette a Peri di pareggiare. Al 43' assist di Cagliani per Bianchi che stoppa, rientra sul destro e batte il portiere con un tiro nell'angolino basso. In avvio di ripresa Mariani pareggia ancora con un tiro direttamente da calcio d'angolo. Al 60' altro gol di Pagliari con un tiro al volo su assist di Inzoli da azione di calcio d'angolo. Al 64' azione sulla destra, cross a pallonetto che scavalca la difesa locale e Bennato stoppa sul dischetto e segna di destro. All'88' bellissima punizione di Vailati da 35 metri con palla che picchia sulla traversa e termina in rete. Al 90' passaggio in profondità per Mugavero che porta palla avanti con la mano, la Doverese si ferma per il fallo ma l'arbitro non fischia e Mugavero pareggia. Grandi proteste, le ragazze di Lissone ammettono il fallo di mano ma l'arbitro convalida comunque.