Parla Edoukou, pilastro del Torrazzo:"La partita con la Sported è la più sentita dell'anno, venderemo cara la pelle per coronare il nostro sogno"

Il Torrazzo: Edokou è il terzo accosciato da sinistra
fShare
72

Domenica il Torrazzo si gioca molto. Una vittoria potrebbe lanciare i biancoverdi in Prima categoria indipendentemente dal risultato del Persico Dosimo. Un traguardo storico che potrebbe cadere nella gara più sentita dell'anno, il derby con la rivale Sported in casa della squadra del Maristella. Uno dei pilastri di questo Torrazzo è Steven Edoukou alla centesima presenza oltretutto in biancoverde. Ha le idee chiarissime su cosa fare domenica.

Come state vivendo questo momento? Siete in tensione?

"In questo momento l'obbiettivo della squadra è quello di pensare unicamente all'incontro con la Sported, dobbiamo arrivare con la determinazione e la concentrazione giusta per non mancare l' obbiettivo prefissato".

La partita con la Sported è un derby sentito?

"Beh quando ci si avvicina a questo derby la tensione sale alle stelle ma nonostante ciò siamo abbastanza tranquilli".

Sul piano tecnico-tattico cosa ti aspetti? In caso di vittoria sareste promossi, vi mette tensione questa cosa? La rivalità può influire? Cosa temi della Sported?

"Da questa sfida non saprei proprio cosa aspettarmi, potrebbe accadere di tutto, l'unica cosa di cui sono certo è che se vogliamo ottenere un risultato positivo dovremo "vendere cara la pelle", correndo e lottando su ogni pallone. Sì, è vero tra le due squadre c'è una grossa rivalità, per quanto mi riguarda fin da piccolo questa sfida è la più importante del campionato. La cosa che temo di più degli avversari è il loro ritmo partita: dal primo minuto ti mettono in difficoltà con un grande pressing, non puoi permetterti assolutamente di abbassare la guardia neanche per un secondo".

Il risultato del Dosimo in qualche modo vi può influenzare? Vi terrete informati?

"Domenica il risultato del Dosimo non credo sia un nostro problema anche perché da quando siamo ripassati al comando del campionato tutto dipende da noi quindi non ha molto senso tenersi informati".

Quale giocatore può risolvere il derby per il Torrazzo?

"Domenica non deve spiccare un solo giocatore ma l'intera squadra".

Che fattori vi hanno portato così in alto in questo torneo?

"I segreti di questa stagione penso siano stati il nostro spirito di gruppo e la nostra determinazione, anche quando alcune partite sembravano prendere delle brutte pieghe non abbiamo mai mollato e siamo sempre rimasti uniti fino alla fine".

Come giudichi il tuo campionato personale? Ci hanno segnalato che domenica giocherai la centesima partita col Torrazzo, come vivi questa cosa?

"Secondo me in alcune occasioni avrei potuto dare molto di più ma va bene lo stesso, in fondo ho ancora molto da imparare, comunque sia penso che il mio percorso stagionale sia sufficiente. Sinceramente non sapevo che domenica fosse la mia centesima partita con il Torrazzo, è un traguardo davvero importante spero di esser determinante affinché possa ricordarmi questa centesima partita".