Il Crema 1908 annuncia Testardi e replica a una polemica del partente Biraghi

Pin It

 

Il Crema 1908 annuncia l'arrivo di Testardi. I cremini annunciano anche diverse partenze e con un lungo comunicato spiegano le strategie di mercato e rispondono anche a Marco Biraghi, uno dei partenti, che aveva polemizzato sul suo profilo social gettando delle ombre sulla sua partenza (critiche forti a una non meglio precisata persona dietro la sua partenza). Ecco il comunicato del Crema 1908:

Mercato invernale, al Crema arriva Testardi

Con l’apertura del mercato di riparazione il Crema si propone di rinnovare la programmazione sportiva della stagione 2017/2018.

Per la prima squadra si sta costruendo una rosa di giocatori più giovane rispetto a quella d’inizio anno che possa far bene quest’anno e costituire la solida ossatura della prossima stagione in chiave di sobrietà e correlazione tra obiettivi, impegno finanziario e riscontro dei risultati attesi.

Si prevede la conferma dello staff tecnico, l’ingaggio di nuovi atleti, il definitivo passaggio di categoria di atleti impiegati nella Juniores e lo svincolo o il trasferimento di altri atleti.

Il primo segnale della rivisitazione della rosa è rappresentato dall’ingaggio dell’attaccante Emanuele Testardi, classe 1990 che si allena con la squadra da circa un mese.

Sono stati definitivamente incardinati in prima squadra il centrale difensivo Silvian Matei, classe 1999, ed Emanuele Capuano, classe 1997, attaccante, già impiegati nella Juniores nazionale.

A proposito di giovani e nazionale informiamo con orgoglio che Bahirov (1998) e Marenco (1999) sono stati selezionati dalla rappresentativa di serie D che parteciperà al prestigioso tornai internazionale di Viareggio.

Oggi stesso sono stati trasferiti a titolo definitivo Pedrocca e Massoni rispettivamente all’Orsa Iseo ed alla Massese mentre Bressanelli (rientrato dall’Orceana) è stato ceduto in prestito alla Romanese di Aldo Nicolini.

La programmazione delle uscite prevede anche il coinvolgimento di Marrazzo, Erpen, Davini, Tura, Zanaboni e Biraghi, con i quali è aperta una dialettica mirata a valorizzare il reciproco impegno profuso, la professionalità riscontrata e a trovare soluzioni adeguate alle aspettative.

La finestra del mercato invernale consente di dotarsi delle competenze necessarie a raggiungere gli obbiettivi prefissati. Un’opportunità di cui l’AC Crema 1908 legittimamente ha deciso di avvalersi consentendo ai giocatori di fare altrettanto per mettere a frutto le loro potenzialità e capacità. In una fase così complessa può capitare che ci siano fisiologiche reazioni di amarezza. Ma è compito delle dirigenza prendere le decisioni più aderenti alle nuove esigenze. I giocatori che non faranno più parte della compagine nerobianca hanno tutta la possibilità di proseguire con impegno e libertà la propria stagione calcistica in contesti diversi. A loro auguriamo tutto il meglio, e li ringraziamo per quanto fatto fino ad oggi.