fbpx

Varate nuove disposizioni dalla FIB. Intervista al presidente Bruno Casarini

bocce

Vari punti erano stati toccati nell'incontro tenutosi la settimana scorsa (in videoconferenza) tra il presidente della Federazione Bocce Giunio De Sanctis ed i rappresentanti delle società bocciofile cremonesi. Il primo pensiero che era uscito fuori da quella videoconferenza era stata la tanta voglia di ricominciare dopo questa pandemia modificando le nostre abitudini in vari step.

Sabato scorso il consiglio federale FIB ha preso importanti decisioni:

  • Il tesseramento dei bocciofili è stato prorogato al 31 dicembre;
  • Affiliazione 2021 sarà gratuita per tutti i club;
  • La nuova annata bocciofila inizierà il 1° gennaio per concludersi il 31 dicembre tornando così a rispettare l'anno solare ed evitando gli oggettivi problemi amministrativi-contabili alle società ed alla FIB.
  • Si cercherà di portare a termine i campionati di serie A che assegnerà lo scudetto e serie A2 per definire promozioni e retrocessioni;
  • Concludere il campionato giovanile dove la Canottieri Flora è ancora in lizza per un posto nella Final four;
  • Verranno stanziati cinque milioni di euro per l'attività paralimpica che il Credito sportivo erogherà come finanziamento senza interessi. Inoltre la Lombardia ha uno strumento in più, il “Consorzio Bocce in... Lombardia” presieduto da Bruno Casarini che potrebbe risultare molto utile quando le società e le strutture avranno necessità di finanziamenti a fondo perduto e/o a interessi zero per poter riprendere appieno l'attività agonistica.
  • Abolizione di tutti i comitati provinciali in essere a far data dal 1°settembre 2020.
Bruno_Casarini01.jpg

Su quest'ultimo provvedimento ne abbiamo parlato con Bruno Casarini, Presidente della Confederation European Raffa e presidente della C.E.S.B. che ci ha fornito anche altre interessanti spunti:

Intanto è importante che si azzerino i comitati provinciali ed avremo quindi dei comitati territoriali guidati da un Delegato non più votato ma che sarà designato dal comitato Regionale su indicazione delle società del territorio medesimo. Il Delegato sarà aiutato nella sua missione da collaboratori da lui scelti. Un attenzione particolare è stata posta sulla durata delle partite. Si è convenuto che il punteggio sarà ridotto a 10 punti per il settore Raffa e ciò in particolare favorirà un risparmio di tempo e di costi specialmente nelle gare serali e nelle gare invernali

Durante il Consiglio Federale è emerso un intervento che è stata una battaglia in tutti i suoi interventi e relazioni nell'ultimo ventennio?

"È vero ed ho apprezzato e condiviso lo sforzo fatto dalla Federazione per la ricerca di nuove forme di comunicazione e sperimentazioni che permettessero di allestire un'attività di alto livello che meglio qualificasse il nostro sport. Alla luce di questa emergenza (l'apertura degli impianti sportivi in Lombardia è slittata al 31 maggio) abbiamo bisogno di uscire al più presto, e non sarà facile, da una condizione di “necessità” per intraprendere stabilmente e consapevolmente la strada di una moderna crescita, rispettosa dei diritti delle società e di tutti i tesserati.

Abbiamo una grande Federazione consapevole della propria potenzialità e delle proprie peculiarità (il sociale) ma abbiamo estremamente bisogno di studiare e ripensare l'organizzazione del nostro sport alla luce dei costi (soprattutto i bocciodromi) dell'immagine, della promozione (e ciò è già avviato) in modo particolare la “Raffa” ed il “Volo” con attenzione alla salvaguardia degli impianti".

IMG_0922 2.jpg

C'è comunque bisogno di mettere mano al futuro dello sport delle bocce?

“Sicuramente sì -afferma Casarini- e questo attraverso uno studio finalizzato. È necessario avere una visione più ampia, mettere sotto una lente di ingrandimento e possibilmente creare una sfera di cristallo per traguardare il futuro. Credo che un incarico ad un ente esterno specializzato, al di sopra delle parti e scevro di ogni influenza, possa esserci di grande aiuto per sviluppare un progetto che tenga conto della nostra tradizione e delle nostre abitudini, delle tendenze, della evoluzione della nostra società e che ci trovi pronti ad affrontarla.
Dobbiamo essere capaci di mettere in gioco noi stessi ed il nostro sport senza “amarcord” o indirizzi preconcetti, aperti ad ogni soluzione, senza per questo distruggere le nostre esperienze.

Sono convinto che con l'aiuto di esperti esterni riusciremmo a vincere questa sfida. I soldi per un'operazione di questo genere sarebbero ben spesi”.

 
  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227

PIACENZA
Tel +39 0523 755080

Corsi di recupero

di uno o più anni

Corsi Paritari

60 anni di successi

Una Scuola una Famiglia

Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor
 
 

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.