fbpx

Gli Azzurri campioni del mondo tornano a casa, festa alla Bissolati

Canoa e Canottaggio
fShare
0
Pin It

Alla Bissolati non si fermano mai ma oggi è stato un giorno davvero speciale per la Canottieri cremonese che ha voluto festeggiare degnamente il ritorno dei suoi "ragazzi" iridati dedicando loro tutta l'attenzione che meritano dopo i successi nel mondiale di Plovdiv.

002__18092018.jpg

Grande entusiasmo ed un grande applauso hanno accolto Giacomo Gentili ed Andrea Cattaneo (purtroppo Valentina Rodini non è potuta essere presente) condito dall'affetto del presidente Segalini dei tecnici, dei dirigenti, dei soci e dei tanti giovani atleti.

Siamo davvero orgogliosi di avere tre atleti azzurri che ci hanno regalato una soddisfazione immensa - ha commentato Segalini - in questi giorni abbiamo seguito le gare con il cuore in gola e Quest'Oro è stato l'apice di un successo straordinario. Sono davvero contento anche per l'eco che ha avuto, ci hanno chiamato in moltissimi per congratularsi da Oreste Perri, le testate giornalistiche e tutti gli amici. I risultati dei nostri ragazzi ci ricordano che questa è una società che fa sport

009__18092018.jpg

Sono però Gentili e Cattaneo a catalizzare l'attenzione di tutti.

È stato un mondiale tribolato - attacca Giacomo - non ci aspettavamo questa medaglia soprattutto dopo i risultati delle batterie, sono e siamo felicissimi di aver centrato quest'impresa

Nonostante l'equipaggio italiano fosse tra i favoriti non è stata un impresa facile

Difficile ma di grande stimolo - prosegue Andrea - sono felicissimo, lo siamo tutti, su quella barca saremmo voluti salirci tutti a spingere con loro

010__18092018.jpg

Con loro anche i genitori di Giacomo

Siamo fieri ed orgogliosi, con tanti sacrifici ed abnegazione sono arrivati a quello in cui credevano, per questo risultato dobbiamo ringraziare anche la Società e la Federazione. Il team italiano gode di grandissimo rispetto tra le grandi nazionali, anche se non abbiamo gli stessi mezzi che possono vantare squadre come la Germania dimostriamo sempre di avere carattere e questa medaglia ne è la prova prova