fbpx

Una grande Parking Graf Crema stampa la corazzata Costa Masnaga

Serie A Femminile
Rizzi in azione contro Costa Masnaga all'andata
Pin It

COSTA MASNAGA-PARKING GRAF CREMA 69-72

PARZIALI 13-10/24-13/12-26/20-23

PROGRESSIVO 13-10/37-23/49-49/69-72

COSTA MASNAGA: Rulli 13, Baldelli 14, Vente 20, Longoni 12, Picotti 1, Discacciati, Colognesi ne, Frustaci, Balossi 5, Spinelli 2, Tibè 2, Panzeri ne
Coach: Pirola

PARKING GRAF CREMA: Melchiori 11, Nori 12, Blazevic 6, Francesca Parmesani 11, Rizzi 11, Capoferri 3, Caccialanza 14, Iuliano, Cerri 2, Grassia 2, Federica Parmesani ne
Coach: Sguaizer

Arbitri Lucotti e Di Luzio

Note TIRI DA TRE Costa Masnaga 6/21 Crema 7/16 TIRI DA DUE Costa Masnaga 16/42 Crema 17/47 TIRI LIBERI Costa Masnaga 19/21 Crema 17/26 RIMBALZI Costa Masnaga 44 Crema 41 FALLI Costa Masnaga 23 Crema 25. Usciti per falli Melchiorri e Balossi

MVP Caccialanza 

Una grande Crema vendica la sconfitta dell'andata ed espugna la tana di Costa Masnaga prima in classifica raggiungedola ora al secondo posto dietro Villafranca. Dopo il -3 dell'andata Crema pareggia anche gli scontri diretti con il +3 del ritorno. Non è stata una vittoria semplice, anzi ci è voluta grande grinta e volontà. Le padrone di casa partono infatti forte e nella seconda frazione aiutate dai tanti falli fischiati dai fiscali arbitri alle cremasche scappano a +14. Sembra finita per Crema che nel primo tempo ha un disastroso 7 su 33 al tiro ma nel secondo tempo la grinta delle ragazze di Sguaizer viene fuori e trascinate dalle bombe di capitan Caccialanza (4 alla fine) torna in partita e al 28' raggiunge addirittura il 47-47. La partita va avanti equilibrata e Crema prende il sopravvento nell'ultimo periodo raggiungendo il 57-65 a 4'30'' dalla fine. Colpo di coda delle locali con Melchiori fuori per falli e padrone di casa vicine al sorpasso ma Rizzi ruba la palla decisiva e trasforma poi i liberi della vittoria