Sanse e Vanoli insieme nella prossima stagione di C Gold

Serie C Gold
Pin It

La notizia era da tempo nell'aria ma solo oggi è arrivata l'ufficialità; Vanoli e Sansebasket per il prossimo campionato di C Gold uniranno le forze e, consolidando il Cremona Basketball Academy, si focalizzeranno sulle giovani leve rendendo così la prima squadra della Sanse il terminale dell'attività giovanile del progetto.

Nella prossima stagione, quindi, sarà formato un unico gruppo che comprenderà alcuni senior della Sansebasket e l’intero gruppo Vanoli Under 18 Eccellenza della Vanoli. A guidare la squadra sarà Giovanni Baiardo, tecnico classe '90 che dal 2001 al 2014 ha allenato le formazioni under 13 e 14 del Cap Genova, dove ha lavorato anche come assistente dell’Under 17 e Under 19. Dal 2014 è passato alla Stella Azzurra Roma, dove è stato capo allenatore dei gruppi Under 14 e Serie C ed ha lavorato come assistente dei gruppi Under 15, Under 16, Under 18, Under 20 e della Serie B.

Il nuovo tecnico Giovanni Baiardo

Baiardo è stato dieci volte alle Finali Nazionali, con gli stellini nel 2017 ha vinto lo scudetto Under 14 da capo allenatore e quello Under 15 da assistente, nel 2018 da assistente ha vinto lo scudetto Under 18 e da capo allenatore il campionato di C Silver con la Fortitudo Roma.

 

006_Ruth_Vanoli_30062015.jpg

Un ulteriore passo che rende concreto il progetto Academy -commenta Ruth Vanoli- e si concretizza grazie al progetto Academy. Uno step di cui tutto il nostro staff coglie la portata e comprende l’importanza che ha l’unione delle forze e delle risorse in un progetto comune, per il basket della città di Cremona e della sua provincia, così animata di entusiasmo e spirito sportivo, e del territorio e delle province limitrofe

FabioTambani.jpg

 

La volontà -prosegue Fabio Tambani, presidente Sansebasket- è quella di ottimizzare il processo di crescita della Cremona Basketball Academy, e per farlo abbiamo scelto un allenatore con le caratteristiche adatte a lavorare con i giovani che partecipano ai campionati senior, con l’idea che la C Gold non sia per i nostri atleti l’ultimo gradino ma solo uno step verso le categorie superiori