fbpx

A Piadena si festeggia Sant’Andrea (Vignali), vittoria allo scadere con Varese

Serie B
Pin It

“Ma io non voglio andare fra i matti, — osservò Alice. — Oh non ne puoi fare a meno, — disse il Gatto, — qui siamo tutti matti. Io sono matto, tu sei matta. — Come sai che io sia matta? — domandò Alice. — Tu sei matta, — disse il Gatto, — altrimenti non saresti venuta qui.”
Dove “qui” sta per Piadena ieri sera e “Alice” ha il volto baffuto, stravolto ed estatico di Andrea Vignali che nel giorno del suo onomastico si prende il palcoscenico con un minuto e mezzo di lucida follia, in cui produce 8 punti con due bombe che Gianluca Basile può accompagnare solo e fa tremare i muri del PalaMgKVis per una vittoria che ad un certo punto sembrava ormai utopia.

Onore al merito ad una Varese mai doma, che ha trovato una serata clamorosa al tiro con ben 3 uomini oltre i 20 punti e la coppia Allegretti-Ballabio che in alcuni frangenti ha rasentato l’onnipotenza cestistica; lo sport più bello del mondo è così, regala gioie incredibili e sconfitte amarissime e la delusione dipinta sul volto degli uomini di Cecco Vescovi alla sirena finale ne è l’emblema.

inizio.jpg

La folle serata piadenese inizia con un secco break di 15-0 ospite, propiziato dall’indemoniato Ballabio che va a segno in tutti i modi possibili, ben coadiuvato da Allegretti e Gatto, Tritto butta sul parquet Lorenzetti e De Ros ed arriva la scossa per gli orange che sfruttano le movenze da gatto del giovane play ed iniziano a ritrovare feeling con il canestro; Corno arma la mano dalla lunga, Vignali trova un “gancione” pazzesco e la doppia bomba di “Sir Killer” Tinsley riporta i padroni di casa ad un’incollatura, con la preghiera di Gergati che si stampa sul ferro (sarebbe stato il canestro dell’anno) per il 21-23 finale.

Vignali.jpg

Si riparte e Piadena ha tutt’altra faccia, Dal Maso ed Olivieri coronano la lunga rincorsa orange trovando la parità a quota 25, Leone di rabbia mette la freccia con un gioco da tre ma Varese non ha alcuna intenzione di mollare un centimetro e grazie a Rosignoli e Maruca mantiene un punto di vantaggio quando mancano due minuti e mezzo all’intervallo lungo.

De Ros.jpg

E’ il momento in cui ai padroni di casa si accende la luce e per gli ospiti cala il buio, a segno Olivieri, doppia bomba a firma Corno-Tinsley che poi converte anche il tecnico a coach Vescovi e significa 9-0 di parziale, la Robur va a segno con Maruca ed Allegretti, Dal Maso infila lo splendido suggerimento di Vignali e la chiusura è tutta nelle sapienti mani di Andrea Leone che trova la magia dalla media e manda tutti negli spogliatoi sul 44-35.

Leone.jpg

Al ritorno sul parquet è ancora Vignali ad andare a segno da sotto raccogliendo il proprio errore dalla lunga, seguito subito dal sempre solido Olivieri ma gli ospiti non hanno intenzione di stare a guardare: sfuriata aperta da Rosignoli e proseguita con la pioggia di triple infilate da Allegretti, Ballabio e l’indemoniato Maruca, Piadena trova ossigeno solo da Leone e Vignali ed al 36’ la partita torna in parità a quota 52.

Le due squadre si rispondono colpo su colpo, Ballabio continua il suo show dai 6,75mt, gli orange trovano con pazienza i canestri di Vignali, Lorenzetti e Dal Maso ed il terzo periodo va in archivio in perfetta parità, 58-58.

Lorenzetti.jpg

Neanche il tempo di ricominciare e Varese piazza altre due bombe pazzesche con Gatto e Gergati, De Ros e Corno mantengono la parità a quota 65 e la partita resta in pieno equilibrio con le squadre che si rispondono colpo su colpo; Piadena piazza un mini break da 5-0 e gli ospiti rispondono con la stessa moneta, Allegretti (implacabile nel periodo) e Gergati tengono avanti la Robur ma Piadena è sempre attaccata.

Corno.jpg

L’ultimo giro di lancette è vietato ai deboli di cuore, Allegretti la mette ancora da due, sul ribaltamento di fronte ecco il pezzo di bravura di Leone che rimette tutto in parità, l’attacco varesino non va e Piadena ha la palla della vittoria; con Ale Corno guardato a vista tocca a Leone prendersi la responsabilità nonostante una serata negativa al tiro da fuori: il play orange non si fa pregare, sistema i piedi, lascia partire un tiro quasi perfetto ma gli dei del basket, travestiti da ferro, gli dicono ancora una volta no, 77-77 e si va al primo supplementare.

leo_libero.jpg

L’intensità è alle stelle, Lorenzetti risponde ad Allegretti, Corno è totalmente on fire e pareggia la bomba di Maruca ma ecco il minibreak ospite firmato, neanche a dirlo, da Allegretti e Ballabio che portano Varese sul +5, Lorenzetti, Vignali e l’ennesima bomba di Corno non riescono ad arginare la furia di Ballabio e Maruca ed a un minuto e mezzo dalla fine il tabellone recita 89-93.

Dal Maso.jpg

Vignali va a segno dalla media, ancora lo stoico Maruca ristabilisce le distanze, Leone trova il pesantissimo canestro del -2 ma sempre Maruca sul fallo sistematico non trema e fa 2/2 dalla lunetta; il tempo a disposizione è poco, Vignali trova una tripla clamorosa, -1 e nuovo fallo speso dai ragazzi di Tritto.

Tinsley.jpg

In lunetta ci va Ballabio, fino a quel momento perfetto a cronometro fermo, e fa 1/2, 96-98 e mancano 8 secondi, Corno sempre sorvegliato speciale, Leone si butta dentro ma trova il raddoppio della difesa, si gira e scarica su Vignali, un metro buono oltre la linea del tiro da tre: Andrea raccoglie, carica il tiro e scaglia la tripla che si infila di prepotenza facendo letteralmente esplodere panchina e palazzetto.

esultanza.jpg

Finisce 99-98 una partita da montagne russe, con Vignali sommerso dagli abbracci dei compagni ed il pubblico che lo osanna: nel basket si sa, “non è finita finchè non è finita”.

Corona Platina Piadena 99
Robur et Fides Varese 98
Parziali: 21-23 / 44-35 / 58-58 / 77-77 / 99-98

PIADENA: Ferrazzi ne, Leone 13, De Ros 7, Tinsley 10, Lorenzetti 14, Giovara ne, Sereni ne, Vignali 18, Olivieri 10, Corno 20, Piazza ne, Dal Maso 7.
All. Tritto

VARESE: Gatto 11, Allegretti 25, Ballabio 25, Maruca 23, Iaquinta, Calzavara ne, Trentini ne, Rosignoli 4, Gergati 10, Caruso.
All. Vescovi

MVP: Vignali

Note: Antisportivo Ballabio (10'), Gatto (35'), Tecnico coach Vescovi (19'), usciti per falli Rosignoli (37') e Tinsley (43').

 
  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

CREMONA - Via Rialto, 20/G
Tel. 0372437494
Richiedi un Preventivo

PIACENZA
Tel +39 0523 755080

Corsi di recupero

di uno o più anni

Corsi Paritari

60 anni di successi

Una Scuola una Famiglia

Verniciature
Sabbiature
Tinteggiature
Protezioni Anticorrosive
Decorazioni Facciate
  • Verniciature
  • Sabbiature
  • Tinteggiature
I.V.I.C. di Cisotto A. e Armorina D. Snc.
Via Riglio, 19 - Cremona | +39 0372 31086 | alberto.ivicsnc@gmail.com

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor
Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227
Via Ala Ponzone 1, Cremona
Agenzia Via XX Settembre 65
CREMONA
di Ronca Angelo
 
 

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.