fbpx

Vanoli vs Pesaro ovvero del Signor Play off che torna a palazzo…

Vanoli
Pin It

Ebbene si, inizia la volatona finale e la si inizia con la classica partita dal pronostico apparentemente chiuso ma proprio per questo con mille e più tranelli. Potrei risparmiarmi la fatica e riprendere la lagna che presentava la sfida a palazzo dell’11 marzo con Pistoia, cambiare il nome dell’addendo e ripeterla paro paro. Perché addendo? Oddio, mi è venuta così e non saprei; la matematica non è mai stata il mio mestiere ma frugando nella memoria mi sovviene un “mutando l’ordine degli addendi la somma non cambia”, che è proprio quello che vorrei lagnare perché mettendo al posto dell’addendo Pistoia l’addendo Pesaro la faccenda appare precisa spiccicata, ovvero: “occhio che l’acqua calda scotta”.

Arriva infatti quella che, sulla carta, è la più facile delle 6 tenzoni 6 che toccano alla Vanoli da qui al finìs; ci sarebbe pure il viaggio a Reggio Emilia ma capita all’ultima e da qui a là mi sa che sia parecchio, ma proprio parecchio probabile, che i giochi, compreso quello della salvezza, sono già belle che fatti. Ma l’addendo Pesaro arriva dopo una vittoria thrilling con Avellino che sarebbe piaciuta persino ad Alfred Hitchcock e quindi con un vento forza dieci in poppa; perciò da prendere non solo con le molle ma pure da aggredire fin dal primo rimbalzo dell’arancia a spicchi sul parquet.

7.JPG

E a proposito di salvezza dirvi debbo che la Signorina Salvezza, con la quale, come sanno i miei 12 lettori, ho avuto frequenti frequentazioni negli anni passati e che in due occasioni si è portata appresso pure il Signor Play Off,  mi ha riferito che in queste giornate è indaffaratissima. Infatti se la corsa play off è ingarbugliata, come diremo più in là, quella della salvezza, anche se coinvolge meno squadre, non è da meno.

Orbene, la leggiadra fanciulla mi ha confidato che, non essendoci invischiata la Vanoli, per la quale ha da mò un debole parecchio forte, non ha ancora deciso su chi puntare gli occhi e deve quindi farsi su è giù il quadrilatero un po’ sbilenco che viene fuori tracciando una linea immaginaria partendo da Torino, passando per Pistoia Pesaro e Reggio Emilia e ritornando a Torino. Quindi per motivi, diciamo così, “professionali” non sarà con la sua “preferita” ma mi ha però comunicato in modo piuttosto solenne che domani a palazzo aleggerà niente po’ po’ di meno che il Signor Play Off.

16.JPG

Popolo vanoliano la notizia è una notiziona: e quindi per celebrarla come si deve, conoscendo il caratterino un ciccinnino schizzinoso del Signor Play Off, occorre fargli vedere che si è sul pezzo introducendo il ragionamento del discorso sulla post season che, da qualunque parte la si pigli, appare una “sciocchezzuola” da nulla.

La frenata contemporanea della terza (Vanoli), quarta (Avellino) e quinta (Brindisi) dell’ultima giornata ha creato un ingorgo tipo Fifty Avenue nelle ore di punta; ci sono la bellezza di 10 (diconsi dieci) squadre in sei punti. La Provincia giovedì ha pubblicato la tabella di marcia delle ultime 6 del campionato; vi consiglierei caldamente di darle un’occhiata perché il “mucchio selvaggio” appare in tutta la sua feroce bellezza. Non essendo avvezzo a calcoli di probabilità, mediane, varianze ed altre porcherie del genere, non mi è passata nemmeno nell’anticamera del cervello l’idea di controllare quanti e quali incroci ci sono nelle sei giornate che ci separano dal finìs, ma così a naso direi che, essendo interessate 10 squadre su 16 e considerando che qualcuna di quelle 10 è fatale che incontri pure le 4 invischiate nella lotta per non andare giù e quindi presumibilmente col coltello e anche qualcosa d’altro tra i denti, ben 48 partite su 60 partite che mancano entrano a piedi giunti nell’arena. Il che significa pure che il "mucchio selvaggio" in realtà comprende ben 14 squadre su 16, ognuna con i propri perchè più o meno pregnanti da chiedere ancora al campionato.

2.JPG

La Vanoli, se si esclude la penultima in casa con Venezia, che è comunque una bella gatta da pelare, nelle altre cinque incontra tutte squadre che sono comprese nel suddetto “mucchio selvaggio”, a laonde per cui tutte quante sono tenzoni da “braveheart” iniziando per l’appunto con quella di domani. Credo però che questo sia un grosso vantaggio perché significa che nella corsa play off la Vanoli è arbitra del proprio destino; un vantaggio non da poco, tenendo conto pure che con due/tre vittorie, obiettivo a portata di mano, non solo si arriva alla post season ma ci si  arriva pure in una posizione vantaggiosa.

Popolo vanoliano, dopo questa affermazione impegnativa ne hai ben donde di toccarti parti nominabili e non del corpo. Come già successo dopo Varese e pure dopo Cantù, il morale della retroguardia vanoliana, e cioè tutti noi, è un po’ in ribasso, ma la partitaccia di Trieste era quasi “matematica”; non sempre però si incoccia nella “magia”, soprattutto in “quella” magia, che quando succede c’è ben poco da fare. Inoltre dopo le citate Cantù e Varese sono arrivate le vittorie a palazzo con Bologna, che ci ha fiondato direttamente col morale alle stelle alla F8 di Coppa Italia, e l’impresa con l’Olimpia.

38.JPG

La Vanoli ha già ampiamente dimostrato di “avere la testa sulle spalle” e state pur certi che non mollerà facilmente l’osso di un campionato unico che gli dei del basket gli hanno gettato, fin dalla prima partita, tra le fauci; osso che si è via via ampiamente meritato. E il Signor Play-Off che torna a palazzo ci torna perché sa benissimo che un cane da trifola come la Vanoli di quest’anno e con un osso in bocca è davvero capace di tutto.

Il che è bello e istruttivo (cit.)

 

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

CREMONA - Via Rialto, 20/G
Tel. 0372437494
Richiedi un Preventivo

PIACENZA
Tel +39 0523 755080

Corsi di recupero

di uno o più anni

Corsi Paritari

60 anni di successi

Una Scuola una Famiglia

Verniciature
Sabbiature
Tinteggiature
Protezioni Anticorrosive
Decorazioni Facciate
  • Verniciature
  • Sabbiature
  • Tinteggiature
I.V.I.C. di Cisotto A. e Armorina D. Snc.
Via Riglio, 19 - Cremona | +39 0372 31086 | alberto.ivicsnc@gmail.com

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227
Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor
Via Ala Ponzone 1, Cremona
Agenzia Via XX Settembre 65
CREMONA
di Ronca Angelo
 
 

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.