Alla Vanoli non riesce l’impresa, Trento passa al PalaRadi 96 a 89

Pin It

Intensità e corsa fanno di Trento la squadra che sappiamo; la Vanoli ha tenuto un quarto, ha aperto una gran fontanazzo nei primi 7 minuti del secondo quarto, ha recuperato fino al meno 5 ma la stupidaggine di Portannese ha chiuso il primo tempo sulla doppia cifra di svantaggio. Nel terzo quarto la Vanoli è apparsa invece sfiduciata subendo ancora l’aggressività della squadra di Buscaglia.

Un ultimo quarto da 30 punti (a 20) della Vanoli, tutto corsa e voglia non è stato sufficiente però per raddrizzare una partita; si diceva alla fine del terzo periodo che nel basket si è visto tutto e il contrario di tutto, ma che per raddrizzare questa partita sarebbe occorso un miracolo. La Vanoli almeno ci ha provato arrivando alla possibilità di andare sul meno 4 a  secoindi dalla sirena finale. Ma altri protagonisti, stavolta in negativo, colorati di grigio (per l’occasione vestiti della festa, e cioè in arancione) , hanno deciso di decidere loro.

Trento non ha rubato proprio nulla, si è dimostrata per l’ennesima volta una squadra che ai play off sarà un brutto cliente per chiunque avrà la sventura di trovarsela di fronte, ma la direzione di stasera è stata davvero penalizzante per la Vanoli.

Ora le speranze di play off per la Vanoli ovviamente passano dal recupero di mercoledì sera con Reggio che ha perso a Varese ed è ormai praticamente fuori, ma francamente la vediamo dura pure per i ragazzi del Meo Nazionale, scavalcati da Varese ma soprattutto da Sassari.

31 marzo 2018_010_Vanoli-Bologna-2.jpg

Primo quarto

Quintetto Vanoli con Fontecchio al posto di Milbourne. Trento risponde con Sutton. Silins, Hougue, Shields. PalaRadi mai così pieno quest’anno; uno spettacolo.

Inizio scoppiettante; DJO ciocca due bombe ma poi Ruzzier e Fontecchio rispondono al 6 a 0 trentino con due bombe consecutive. Silins e Shields riportano avanti Trento; Fontecchio impatta nuovamente con un’altra bomba; già 8 punti per lui.

Entra Travis sul 13 pari. La partita è bellissima, come al solito iniziano a rovinarla i grigi con fischi ad minchiam; come uno sfondamento inesistente fischiato a Sims. Trento la mette come al solito sulla potenza fisica ma la Vanoli risponde colpo su colpo. 17 a 17 con due liberi di Sims. 3 minuti alla pausa.

Davvero gli arbitri stanno rovinando una partita bellissima, se almeno distribuissero le sciocchezze da ambo le parti… Invece fischiano a senso unico regalando liberi a Trento che però li sfrutta in parte. Ultima azione del quarto per la Vanoli che si conclude con una bomba sulla sirena di Marco Portannese che chiude il quarto sul 22 pari.

31 marzo 2018_022_Vanoli-Bologna.jpg

Secondo quarto

Trento entra con un 7 a 0 di parziale firmato Sutton, Guitierrez e due liberi di Flaccadori; time out Vanoli che pare non sortire effetto; palla persa e altri due punti stavolta di Gomes. Massimo vantaggio di Trento che ha alzato l’intensità difensiva. 34 a 25 dopo due bombe di Martin e Flaccadori.

Dominio assoluto di Trento a rimbalzo che viene tramutato in punti sonanti. 36 a 25 (parziale di 14 a 3 nel quarto) e nuovo time out Vanoli.

Piove, piove e piove ancora; a Vanoli semplicemente non è entrata sul parquet nel secondo quarto. Metà tempo e parziale 19 a 3 per Trento; 41 a 25.

Cenni di risveglio per la Vanoli; una schiacciatone di DJO e due liberi di Ruzzier riportano la Vanoli sul meno 10. 44 a 33. Stavolta è Buscaglia a chiamare time out, ma ancora Ruzzier timbra il meno otto, seguiti da altri due liberi di Fontecchio, per un fallo inesistente fischiato a Hodge, che portano al meno 6.

Un guasto al tabellone permette due time out prolungati per entrambe le squadre. Si ricomincia sul 45 a 39 per Trento. Palla persa dalla vanoli e contropiede di Sutton. Ultimo tiro per la Vanoli che stavolta non va; Portannese combina la combina grossa e proprio sulla sirena decide di fare  un fallo davvero stupido che manda in lunetta Sutton. Finisce 49 a 39 (parziale di 27 a 17 per Trento).

31 marzo 2018_022_Vanoli-Bologna.jpg

Terzo quarto

Apre il quarto un incredibile canestro di Forray, se entrano questi… E Trento ricomincia da dove aveva lasciato; intensità e corsa. 58 a 43 al 3°. Qualche problema di falli per Trento, già in bonus nel quarto e con Forray e Houge con 4 falli. Una fiammata della Vanoli porta il meno 10 ma Trento è implacabile dalla distanza. La Vanoli difende poco e male ma però sta rispondendo colpo su colpo; la bomba di DJO vale il meno 11 di metà quarto; 64 a 53. Time out Trento.

In un minuto però Trento rivola sul + 15, e stavolta per due regali di DJO che viene immediatamente panchinato; 68 a 53. Nuova e incredibile palla persa da Portannese che rifiuta la tripla e scarica a Drake che però non si aspettava il passaggio; dire che la Vanoli è un po’ in confusione è usare un eufemismo. Sacchetti ci rivuole parlare su; time out. Più 16 Trento; 70 a 54.

96 secondi alla sirena e la Vanoli precipita sul meno 17; Trento pare stia banchettando a piacere sui resti della Vanoli, che appare confusa e sfiduciata. Finisce il quarto 76 a 59. Nel basket non è mai detto ma per raddrizzare questa partita occorre un’impresa che la Vanoli di stasera non pare proprio in grado di compiere.

31 marzo 2018_004_Vanoli-Bologna.jpg

Quarto quarto

Una fiammata della Vanoli riaccende il palazzo; parziale di 6 a 2. Guitierrez trova però un canestro incredibile e poi Gomes becca un tecnico ma Ruzzier non finalizza il libero; un ottimo Sims cattura il rimbalzo d’attacco e riporta il meno 13.

Ma Trento non molla di un millimetro e rimane sopra la doppia cifra di vantaggio. Sims con una schiacciatona (12° punto per lui) infiamma nuovamente il palazzo e costringe al time out coach Buscaglia. Ma sono sempre 12 i punti da recuperare. Che poi diventato di nuovo 15 per la bomba di Shields.

Esce per falli Ruzzier; 5 di cui almeno tre tra l’inesistente e il dubbio, compreso l’ultimo. Mah. Martin, stasera l’ombra di se stesso, cicca due liberi, poi nuova velenosa palla persa della Vanoli e Forray ne mette due per il nuovo + 15 che a 247 secondi dalla sirena appaiono già una sentenza.

Tre liberi filati della Vanoli, di cui uno per un tecnico, riportano il meno 12. Sulla rimessa entrata di Drake che viene letteralmente bastonato ma i tre grigi non fanno una piega. Di là invece fallo fischiato  a Martin e due liberi che ridanno il + 14 a Trento.

196 secondi e ancora meno 12. Ma Trento tira il 29°e 30°çtiro libero della sua partita con Sutton che però fa 0 su 2; di là Travis mette la bomba e si ritorna sotto la doppia cifra di svantaggio. Ma i grigi hanno già deciso chi deve vincere questa partita; fallo inesistente fischiato a Travis e nuovo viaggio in lunetta per Sutton. Stavolta 2 su 2; 92 a 81.

Ma la Vanoli almeno ci mette il cuore; Sims si guadagna il libero supplementare che però non mette; meno 9. Fallo in attacco di Trento; 2,23 alla sirena. Un attacco fondamentale per la Vanoli ma nuova palla persa. Riconquistata e bomba di Fontecchio; 92 a 86. Time out Trento e palazzo che esplode. Mancano 100 secondi, e abbiamo di nuovo una partita.

Trento perde palla in attacco, DJO si invola ma gli viene fischiato uno sfondamento incredibile, sarebbe stato il meno 4; si diceva? Loro hanno già deciso. E Gutierrez mette il + 8.

Adesso è difficile; Drake prova la bomba ma non va. Trento  con Guitierrez di nuovo in lunetta per un fallo di Fontecchio; 0 su 2. Attacco Vanoli e nuova palla persa. Siamo ai titoli di coda; 94 a 86 a 22 secondi. Martin mette la sua prima tripla e Sutton ne mette altri due e fissa il punteggio sul 96 89 per Trento e ci mette pure la scenetta finale ovviamente non sanzionata dai grigi; protagonisti in negativo fino in fondo.