Rabaglio firma il trionfo della Sported (con promozione quasi certa) in casa di una Sestese nervosa (e furiosa con l'arbitro): addirittura 7-1!

Pin It

La Sported vince con un clamoroso 7-1 in casa della Sestese e si aggiudica i playoff accedendo al terzo turno. Considerato l'ottimo settore giovanile che fa punteggio per la classifica dei ripescaggi la Sported sembra quasi certa già ora del ripescaggio in Prima categoria. Partita molto nervosa e ricca di emozioni quella di Sesto giocata davanti a un pubblico numeroso con "torcide" molto calde per entrambe le squadre. Determinanti tre fattori. Il primo è tattico. Aver segnato subito ha ribaltato la situazione tattica per la Sported costringendo la Sestese a non poter giocare in contropiede, sicuramente sua arma preferita grazie alla presenza di Segalini (senza dimenticarsi del peso psicologico di un gol subito). Il secondo è Rabaglio: la sua velocità ha messo in crisi la difesa sestese e i suoi 4 gol hanno fatto la differenza. Il terzo fattore è sicuramente Carrara che ha fatto alcune parate decisive nei momenti giusti (nonostante il 7-1 finale la Sestese in più punti avrebbe potuto riaprire la gara). 

A parte questi fattori bisogna ovviamente considerare le due espulsioni che hanno lasciato la Sestese in nove per 60' consentendo alla Sported di dilagare. La Sestese ha contestato l'arbitraggio. Sicuramente alcune decisioni del signor Mattarozzi sono discutibili, in particolare abbiamo dubbi sulla regolarità del secondo gol (sicuramente determinante nell'economia della gara) mentre abbiamo un video del rigore reclamato da Lucas Cancian anche se non chiarissimo (lasciamo a voi giudicare l'episodio per quel che si può capire). Dobbiamo però anche aggiungere che le espulsioni in sé ci stanno: la Sestese si è innervosita troppo presto. La partita era ancora aperta e si poteva recuperare invece i ragazzi di casa si sono lasciati andare e protestando con veemenza e lasciandosi andare a falli di frustrazione hanno quasi costretto l'arbitro a estrarre i rossi (ha avuto una certa tolleranza prima di estrarli). C'era tutto il tempo per recuperare, bisognava restare più lucidi anche se capiamo la Sestese: perdere un anno di lavoro magari per un errore arbitrale è sicuramente frustrante (ma è sempre meglio scaricare la rabbia sul pallone più che nelle proteste che alla fine non servono mai). Detto questo la Sestese è stata anche brava a continuare a crederci anche in nove e ha anche avuto come detto qualche chances per riaprire la partita. Dobbiamo spendere due parole su Segalini anche stavolta fra i migliori e sempre sereno e calmo nelle proteste. Il clima di nervosismo si è esteso anche agli spalti e a fine gara in campo in un accenno di rissa peraltro sedato (precisiamo: non è successo nulla di grave, niente colpi proibiti, solo nervosismo e accenni di tensione). In fondo è normale trattandosi di una finale: la posta in palio era alta

SU YOUTUBE E SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK I NOSTRI VIDEO CON ALCUNI GOL, EPISODI E FESTA FINALE SPORTED

SECONDA CATEGORIA - GIRONE J - FINALE PLAYOFF

Domenica 13 Maggio - Ore 16

SESTESE-SPORTED MARIS 1-7

SESTESE Milanovic, Siri (23' st Zanisi), Lamenta (1' st Assirati), M. Cancian, Cairo (12' st Perez), Celebrano, Sapienza, Invernizzi, Segalini, L. Cancian, R, Lhilali

Allenatore: Ferri

SPORTED MARIS Carrara, Cherubini (6' st Annecchino), Mori, Bertoglio, Margariti (24' st Ghidini), Bedulli, Rizzi, Venturato, Bergamaschi (27' st Ciappei), Ruggeri, Rabaglio (19' st Armelloni)

Allenatore: Morini

ARBITRO Mattarozzi di Mantova

RETI 5' Rabaglio 11' Rabaglio 24' Rabaglio 45' Segalini 9' st Rabaglio 17' st rigore Rizzi 29' st Ciappei 40' st Ruggeri

NOTE Spettatori 400. Espulsi L. Cancian al 25' e Invernizzi al 30'. Espulso mister Ferri per proteste. Ammoniti Carrara, Celebrano, R. Lhilali, Siri, Cherubini

 

- Risultati, cronaca e commento della gara sono forniti dalla squadra che gioca in casa - 

Pronti via e al primo tentativo la Sported passa: al 5' infatti cross da sinistra (forse Ruggeri?) e Rabaglio di testa con una palombella beffa Milanovic. Al 10' Carrara blocca in uscita Segalini su una palla che poteva diventare insidiosa. All'11' con la Sestese ancora in ripresa dopo il gol subito arriva il raddoppio, primo episodio contestato: Rabaglio vince un contrasto con un difensore che va giù e poi dopo una prima ribattuta batte Milanovic. Azione confusa, vista dalla tribuna sicuramente dubbia e la Sestese protesta ma l'arbitro (che era vicino all'azione) convalida. La Sestese ovviamente è in difficoltà e la Sported può giocare sulla velocità di un Rabaglio incontenibile. Al 17' però grossa chance Sestese con Segalini e Lamenta ma Carrara e Venturato sono bravissimi e decisivi nel salvare. Al 21' Rabaglio ci prova dal limite con palla a lato poi al 22' Lucas Cancian va giù in area ma viene ammonito per simulazione (abbiamo il video dell'episodio anche se non è chiarissimo). Al 24' Rabaglio brucia in velocità Celebrano e con un magnifico sinistro fa 3-0. La Sestese protesta per un presunto fuorigioco ma perde la testa e Lucas Cancian si fa cacciare per proteste. Subito dopo serie di falli di frustrazione e alla fine Invernizzi viene espulso. Ovviamente in nove la gara è segnata ma la Sestese ci prova lo stesso e al 35' Siri chiama Carrara a una grande parata. Al 38' azione manovrata Sported e tiro di Rizzi parato bene da Milanovic poi al 41' su angolo buona chance per Lhilali ma il suo colpo di testa è troppo centrale. Al 45' Segalini non marcato abbastanza stretto dalla difesa fulmina Carrara con un tiro di punta e riapre la gara. Nel recupero lo stesso Segalini va anche vicino al 2-3.

Nel secondo tempo M. Cancian ci prova su punizione ma Carrara è attento poi al 9' gran contropiede Sported e Rabaglio colpisce ancora. Al 15' ci prova Siri con palla a lato poi al 16' chance per Venturato che ha mira infelice. Al 17' Siri mette giù Annecchino e Rizzi dal dischetto fa 5-1. Al 20' tentativo alto di Sapienza poi al 22' tiro di Lhilali parato. Segalini calcia di poco alto. Al 29' Ciappei in contropiede fa 6-1 poi nel finale colpisce anche Ruggeri per il 7-1 finale