fbpx

Corsa Rosa 2019: una edizione straripante.

UISP
fShare
29
Pin It

Stavolta non è stato il fiume Po a straripare dagli argini, ma i partecipanti alla 10a edizione della Corsa Rosa: ben oltre 1500.

Manifestazione podistica non competitiva organizzata dalla UISP di Cremona con la collaborazione delle maggiori realtà podistiche cremonesi come Marathon Cremona, 3C, Correre per Cremona e Triathlon Duathlon Cremona e degli enti che hanno patrocinato l'iniziativa: Comune di Cremona, ATS Valpadana, Avis di Cremona e Coni.

009_rosa2019.jpg

Non ultima per importanza fondamentale è stata, come negli anni precedenti, la società canottieri DLF di Cremona, che ha reso disponibili le proprie strutture all'organizzazione, accogliendo gli oltre 1500 partecipanti, un numero rilevante per una manifestazione non competitiva, tra cui podisti incalliti ma sopratutto gente comune, venuta in compagnia di amici, dei propri figlie ed anche degli animali a 4 zampe.

016_rosa2019.jpg

Ore 9,00 Il Presidente della UISP di Cremona Luca Zanacchi sancisce la partenza ufficiale sotto il gonfiabile sul Lungo Po Europa: tanti i palloncini, tante le magliette rosa che hanno sfilato lungo gli argini del "Grande Fiume", colorando ed emozionando una già bellissima giornata di sole, su due percorsi: il primo da 5,5 km ed il secondo più impegnativo di 11 km per dare modo a tutti di godersi la splendida giornata.

031_rosa2019.jpg

Tra i partecipanti anche volti noti come il Sindaco di Cremona Galimberti, l'assessore Rosita Viola, il Direttore generale dell'ATS Val Padana Mannino, la Consigliera provinciale Carmela Fazzi, la Presidente dell'Avis di cremona Andreina Bodini ed il questore di Cremona Carla Melloni: una festa al femminile a cui si è unita anche una giovane eccellenza dello sport cremonese: Maria Bresciani pluri-campionessa di nuoto in Italia, Europa e nel mondo.

002_rosa2019.jpg

Tanti premi ai gruppi più numerosi: al top la Provincia di Cremona con 110 iscritti, a seguire Cremona Solidale, Pegasus Gym e tanti altri, ma la vera vincitrice della manifestazione è, come sempre dalla 1a edizione, la solidarietà rappresentata e valorizzata da tutti i partecipanti; anche quest'anno l'incasso sarà devoluto all'associazione cremonese Tecum, da sempre sensibile alla salute della donna e nello specifico alla prevenzione oncologica, rappresentata e presieduta da Cristiana Comellini.