fbpx Privacy Policy

Prima regola trasparenza: perché i dilettanti si sentono presi in giro...

News

Il pallone resterà fermo fino a 6 novembre poi si vedrà (l'impressione che abbiamo noi è che non si giocherà molto a lungo). Questo è un fatto. E' un fatto anche che il mondo del calcio dilettante non ha preso bene la decisione e sta protestando (leggi Il Comitato Lombardo Figc alza la voce contro le decisioni di Fontana). C'è una cosa che va detta (a prescindere dalla gestione della crisi sanitaria: ognuno di voi ha la sua idea ma noi qui non parliamo di politica ma di calcio quindi ci limitiamo ad affrontare la parte di nostra competenza). Quando a suo tempo si è deciso di ripartire, noi avevamo una sensazione: che fosse un tentativo senza certezze (avevamo espresso preouccupazione leggi JUNIORES REGIONALI Il covid-19 crea problemi anche al Psg: cresce la preoccupazione per il futuro della stagione). Probabilmente anche alcune società hanno pensato questo (il Santa Maria Gussola ha rinunciato a iscriversi, l'Offanenghese ha rinunciato al settore giovanile) ma è evidente che le autorità non lo hanno chiarito. Non hanno detto "facciamo un tentativo senza darvi la certezza di andare avanti". Le società, in buona fede, hanno speso, investito, hanno lavorato per adeguarsi a protocolli impegnativi e costosi. Protocolli che oggettivamente rendevano difficile proseguire, con una pioggia di partite rinviate (infatti c'erano società come la Spinese che già chiedevano di fermare tutto).

Il punto però è che tutto questo non è stato detto chiaramente a suo tempo. Bisognava dirlo:"non siamo sicuri, è un tentativo" e le società avrebbero potuto valutare se aderire, se iscriversi o meno, cosa fare. Soprattutto, non si sarebbero sentite prese in giro. Non ha senso chiedere sforzi supplementari, investimenti, fatica, per poi bruciare tutto dopo poche settimane (parlando con i dirigenti era evidente che molti non pensavano a una chiusura imminente). I dilettanti si sentono presi in giro e hanno ragione: la prima regola è essere chiari, sempre. Perché non è stato detto chiaro e tondo come stavano le cose?

  • Progettiamo piscine e wellness
  • Progettiamo il tuo angolo di relax
  • Abbiamo tutta l'esperienza per realizzare il tuo sogno
  • E forniamo tutta l'assistenza di cui hai bisogno
  • Ampia gamma di prodotti per il trattamento dell’acqua
  • Con te 12 mesi l'anno
  • Vieni a trovarci nello showroom di Vescovato
  • Abbiamo la miglior soluzione per ogni esigenza
Piazza Roma, 8/9 - VESCOVATO (CR). Tel. 0372 1939167 / 338 4267355
  • Laghetto

  • AstralPool

  • zodiac

Dove si progetta il tuo futuro
CONSULENZA GRATUITA PER MUTUO AL 100%
Silver Sponsor
Che tu guidi per Lavoro
per Passione
o per Piacere
da poco
con i Tuoi
O con chi Vuoi
Fallo senza pensieri
Affida le tue pratiche auto
a mani esperte
e goditi il viaggio
Via Bernardino Ricca, 7
26100 CREMONA
Tel. 0372 26227

CATTERINI ROSINO

Attrezzature, Arredo Bar, Cucine Professionali

Via S. Bernardo, 23L, CREMONA +39 03 724 533 56 catterinirosinosrl@gmail.com

IMPIANTI Elettrici.
Civili e Industriali.

Tel:335 5441771.

ASPIRAZIONE
Centralizzata

Tel:335 5441771.

AUTOMAZIONI
Cancelli e Portoni.

Tel:335 5441771.

CITOFONIA
e Videocitofonia

Tel:335 5441771.

ALLARMI
E ANTIFURTO

Tel:335 5441771.

SISTEMI
Videosorveglianza

Tel:335 5441771.

ANTENNE TV
e SATELLITARI

Tel:335 5441771.

IMPIANTI
FOTOVOLTAICI

Tel:335 5441771.

SISTEMI DI
ILLUMINAZIONE

Tel:335 5441771.

G.E.A.R
Impianti Elettrici

Tel:335 5441771.