Giorgio Bolzoni è il nuovo coach di Ostiano

Pin It

Una settimana esatta dal successo in gara 2 della finale playoff con Biella che ha regalato la promozione in B1 e la Csv-Rama Ostiano è già pronta posare la prima pietra del nuovo ciclo. Salutata Valeria Magri, artefice delle quattro promozioni consecutive, la società ha affidato l'incarico di capo allenatore ad un volto noto del panorama pallavolistico nazionale. Sarà infatti Giorgio Bolzoni, vice della Pomì dal 2011 al 2017 (uno scudetto, una supercoppa ed una Champions League oltre ad un argento mondiale in rosa) e reduce dall'esperienza da direttore tecnico in una società storica e blasonata come Orago a guidare Ostiano da neopromossa in B1.

Sono contento di arrivare ad Ostiano - ha commentato Bolzoni - perchè la società è seria ed è animata da entusiasmo ed ambizione, tre caratteristiche sempre più difficili da trovare contemporaneamente in una società. Pur non avendo mai lavorato con Ginelli ci ha sempre unito un rapporto di stima reciproca e mi è bastato poco per capire che ad Ostiano ci sono un progetto serio ed idee chiare per realizzarlo

Raccogli un'eredità pesante.

"Conosco bene Valeria Magri sia da giocatrice che da allenatrice e credo che abbia fatto un lavoro straordinario in questi anni. Ha vinto sia quando era nei piani farlo che, come quest'anno, quando non era l'obiettivo primario. E' stata molto brava sia a livello tecnico che a livello emotivo a creare una sinergia speciale"

La squadra ripartirà da un nucleo importante. Come ti sembra la squadra che sta nascendo?

"L'idea della società, che condivido, è quella di ripartire dallo "zoccolo duro" che ha conquistato la promozione. Credo che con un paio di innesti mirati la squadra possa essere competitiva e raggiungere gli obiettivi"

A proposito di obiettivi, quali sono quelli che vi siete dati per l'anno prossimo?

"L'idea è quella di occupare la medio-alta classifica cercando di gravitare attorno alla zona playoff. Saremmo soddisfatti di un piazzamento anche fuori dalla post-season ma di rilievo, potremmo dirci addirittura entusiasti in caso si riuscisse a centrare un posto nei playoff. Il tutto, però, con la massima serenità e facendo un passo alla volta"